Telefono erotico - L'intervista fatta alla call girl Marzia

telefono erotico

La migliore centralinista del telefono erotico, Marzia risponde alle nostre domande per una breve intervista.


E' una giovane ragazza di Roma molto bella e spigliata ci parla in questa breve intervista del suo lavoro e di come è approdata in questo particolare settore lavorativo.

Ciao Marzia parlami un pò di te prima di diventare una centralinista erotica.

Ho ventiquattro anni, sono di Roma e provengo da una famiglia benestante, figlia unica. Mio padre è medico e mia madre casalinga, ho frequentato gli studi di ragioneria e sono iscritta alla facoltà di scienze politiche all'università la Sapienza. La mia è stata e continua ad esserlo una vita normale credo di condurre le mie giornate come tutte le donne della mia età.

Sei fidanzata?

Ho un compagno e vivo felicemente con lui. Unico problema lui, essendo un rappresentante, è poco presente in casa e con me. Questo da una parte a me dispiace ma dall'altra posso fare questo lavoro con passione proprio per la sua assenza, assenza che spesso pesa anche sessualmente...

Il tuo compagno è a conoscenza di questo tuo lavoro?

Si lui è a conoscenza ed all'inizio è stato molto contrario poi pian piano con il tempo ha accettato e credo che la cosa lo ecciti pure anche se non me lo hai mai confessato.

Come lo eccita! Posso capire meglio?

Diciamo che me ne sono accorta quando una volta mentre facevamo l'amore chiese di dirmi cosa dicevo ai miei clienti del telefono erotico, il mio comportamento e lo ha voluto sapere con dovizia di particolari. Ci siamo ritrovati io a fare la padrona perversa e lui a leccare i miei piedi per poi salire dalle gambe fino alla mia fica umida e li a chiedere di sedermi sulla sua faccia quasi a soffocarlo! E' stato bellissimo e molto intrigante.

Anche i tuoi genitori sono a conoscenza e come hanno reagito?

Si sono a conoscenza e reagirono decisamente male ma poi anche qui il tempo a giocato a mio favore ed anche il fatto che non vivendo con loro, come dire occhio non vede cuore non duole... comunque non hanno chiesto più nulla come se volessero disconoscere la realtà. Solo ogni tanto mia madre entra nel discorso ma oramai più per curiosità.

Come hai iniziato?

Questa è carina e speravo che lei facesse proprio questa domanda... Il mio inizio fu dei più travolgenti, feci il sesso al telefono per la prima volta con un mio fidanzato che abitava a Milano per cui la lontananza ci portò presto a desiderarci a tal punto che un giorno chiamò ed aveva una voce particolarmente calda era tarda sera capisce? Io sdraiata sul mio letto, era estate, pertanto indossavo solo un paio di micro mutandine, faceva caldo, avevo la finestra della camera spalancata e avevo proprio voglia di sesso e così solo nel sentirlo la mia mano quasi all'istante andò ad accarezzare la mia fighetta ero eccitatissima e tutta bagnata incomiciai ad accarezzarmi sempre più velocemente ed in profondità, una, due, tre dita nella mia fica oramai calda ed accogliente ed ansimavo ed anche lui sentivo che si dava da fare e la sua voce sempre più languida e calda diceva cose inenarrabili... venimmo insieme con un piacere simile a quello di un rapporto reale. Fu una sensazione bellissima che ripetemmo tante altre volte.
Poi una mia amica si confidò dicendo che anche lei faceva spesso sesso al telefono ed io gli chiesi, sapendo che non aveva nessuna relazione, con chi. Lei candidamente rispose "con tanti uomini sconosciuti" è disse "è diventato il mio lavoro e guadagno pure benino". Quell'affermazione nei giorni a seguire veniva sempre alla mia mente e non solo.. eccitata la chiamai per chiedere come si faceva. Lei rispose che per iniziare non c'era alcun investimento da fare bastava attivare un numero personale dove chi chiamava appunto pagava in base ai minuti di connessione, la conversazione vera e propria e di questi costi una parte andava alla compagnia telefonica fornitrice della linea e l'altra a chi risponde al telefono erotico tutto qui.

All'inizio ha avuto dubbi ed incertezze?

Si, onestamente si e pure tanti ma provai il telefono erotico perché la cosa era eccitante e presto trovai che ero molto portata, le mie incertezze si sciolsero praticamente subito già dalla terza telefonata ma la cosa che più provo è che spesso sono realmente tanto eccitata da masturbarmi insieme all'uomo che chiama e spesso attendo subito l'altra telefonata per ripetere il piacere orgasmico.

Dove svolgi il tuo lavoro?

Ora svolgo il mio lavoro da casa essendo, come dicevo prima, praticamente sempre sola e posso assicurarti che ho un grande successo, ci so fare e ripeto trovo piacere... per me non è un lavoro ma un vero godimento!

Hai sempre svolto il tuo lavoro da casa?

No per un periodo ho lavorato presso un call center di telefonia erotica molto serio e ben organizzato eravamo circa una trentina di donne a lavorare divise per turni. Ce ne erano di tutti i tipi dalla ventenne, classica figlia di papà, alla cinquantenne divorziata ed assetata di denaro, c'erano pure un paio di maschietti che rispondevano alla linea gay e trans ma ricordo perfettamente di una donna che faceva il trans perfettamente ed era pure molto richiesta.

Quando lavoravi presso il call center come ti trovavi?

Onestamente, anche se il proprietario era una persona in gamba e seria, non mi trovavo bene, era tutto troppo "meccanizzato" e non riuscivo ad esprimermi come volevo. Ecco quel periodo fu per me un vero e proprio lavoro, sentivo la classica figura da dipendente che copre i suoi turni lavorativi, insomma un'impiegata.

Da casa quindi stai meglio e ti senti più a tuo agio?

Da casa già si è capito, sto benissimo, diciamo che ho trovato la mia situazione perfetta, sono me stessa... sono reale.

Cosa intendi per reale?

Significa come dicevo prima che vengo coinvolta nella telefonata erotica e quindi sono vera, spesso godo realmente e i clienti se ne accorgono a tal punto da sentirsi importanti come se avessero conquistato il mio corpo... ed un pò è vero.

Caspita ti ecciti? Quindi per te questo non è un lavoro ma divertimento.

Riconosco che sono particolare e forse proprio per questo ho un notevole successo, è un divertimento perché spesso mi eccito con loro fino a raggiungere realmente l'orgasmo e questo si capisce. Si capisce dal tono della mia voce dai mugolii che emetto durante l'orgasmo e si capisce che sono veri e sinceri.

Scusa la domanda ma usi giocattoli sessuali durante le conversazioni erotiche?

Prima non avevo nulla poi la mia perversione mi ha portato a comprare vibratori che uso quando sento realmente l'eccitazione ed è tutto molto divertente e bello. Oggi ho diversi, vibratori e falli di gomma realistici. E spesso sono così su di giri da infilarmeli due davanti ed uno dietro contemporaneamente. Capisci? Non sto scherzando è tutto vero!

Sono sbalordito! Non pensavo venissi così coinvolta durante le conversazioni.

Si assolutamente ma anche io non pensavo a questo quando ho iniziato a fare la centralinista erotica... però ti dirò è meglio no?

Beh parliamo di altro altrimenti l'eccitazione coglie anche me! Quante ore al giorno di media lavori?

Ah ah si passiamo avanti... più lavoro e più guadagno per cui io le mie dieci ore di media giornaliere me le faccio, poi spesso capitano persone che richiamano più volte instaurando un certo feeling ma oltre la telefonata erotica comunque non vado.

C'è stato qualcuno che ti ha coinvolto particolarmente?

Si lo confesso, un signore di cinquanta anni un uomo affascinante parlava molto bene ed era colto, si capiva. Gentile affabile anche se distaccato cercava solo una cosa e questo mi portò a volerlo conquistare aveva una voce bellissima, calda e sensuale. Poi quando non sei al telefono e tra i tanti ti viene in mente uno solo significa che qualcosa di diverso ti ha colpita... non ho più voluto sentirlo avevo paura che potessi andare oltre la semplice telefonata erotica.

E qualcuno che si è, diciamo, innamorato di te, della tua voce?

Caspita ci sono quelli che si fissano proprio e te ne accorgi perché ti chiamano diverse volte durante il giorno e parlano di altro non vogliono fare sesso ma vogliono conquistarti, per loro diventi una vera e propria amante con una vera relazione anche se solo telefonica. E poi ci sono gli assillanti che ti fanno diverse brevissime telefonate per farti i complimenti ed attaccano. Oppure quelli che godono nell'insultarti... Insomma c'è di tutto ma proprio tutto.

La voce è importante per questo tipo di lavoro?

La voce è determinante. Tu lavori solo con la voce, l'unica ad essere reale mentre tutto il resto è pura fantasia. Una volta sei bionda e formosa, l'altra una mora filiforme e perversa fino ad arrivare ad una vera propria padrona autoritaria. Qui la fantasia non ha limiti mentre la voce è quella, il timbro, le pause sono molto importanti ed è lei che fa godere. Il rapporto essendo telefonico è solo con la voce.

Quindi cerchi di adeguarti immediatamente all'interlocutore?

Certo come dicevo pocanzi posso essere una bellissima bionda procace, una casalinga perversa ed arrapata, una giovincella alle prime armi ecc. Il trucco è subito chiedere e capire cosa desidera per poi adeguarsi per diventare ciò che è il suo sogno, ciò che in quel preciso istante vuole che tu sia e tu lo diventi.

Che tipologia di uomini ti chiamano?

Tutti i tipi, dal più umile al colto, l'imprenditore piuttosto che il professore universitario. Di solito i più perversi sono proprio i più agiati economicamente. Ho un imprenditore che chiama così spesso che alcune volte chiede anche consigli su come deve comportarsi in una certa situazione.

C'è qualche donna che ti chiama?

Rarissime ma esistono. Veramente due o tre telefonate erotiche su cento sono donne e tutte lesbiche... poi ti capita pure quella che ti chiede come essere più esplicita con il marito, ti chiede come farlo eccitare, come comportarsi, insomma come essere più troia per capirci.

E le coppie ti chiamano?

Si non molte ma certamente superiori alle donne sole. Ti chiamano per mettere una marcia in più al loro rapporto magari ormai stanco e quindi cercano la perversione di un rapporto a tre anche se tu stai solo al telefono ... queste telefonate eccitano molto e anche me. La fantasia in questo caso viaggia a gonfie vele, mi masturbo con loro fino a raggiungere l'orgasmo.

Dici che svolgi il servizio per 24 ore, come fai quando tu non ci sei?

Semplice, è chiaro che non posso io rispondere per ventiquattro ore per cui, quando non sono per così dire "attiva", ho richiesto, sempre per il tramite della compagnia telefonica fornitrice del mio numero, un centralino virtuale che passa automaticamente, se non sono disponibile, la chiamata ad un'altra centralinista del telefono erotico.

E se vogliono proprio te?

Se vogliono direttamente me certamente sono clienti che già ho conosciuto e gli ho dato gli orari del mio lavoro quindi loro sanno quando potermi trovare disponibile.

Qualcuno ti ha mai chiesto di uscire insieme?

Moltissimi, ma questo è un altro lavoro che si limita al servizio di intrattenimento telefonico. Non ho mai pensato di uscire con qualcuno anche se le richieste sono spesso pressanti ed io per prima ad ogni nuovo cliente gli ribadisco che oltre la telefonata erotica non accetto qualsiasi altro tipo di richiesta.

Qual'è la richiesta più particolare che ti hanno proposto al telefono?

Un uomo sulla quarantina a voluto che io telefonicamente indossassi una mutandina con un fallo artificiale applicato (detto strap-on) per sodomizzarlo. Chiaramente parliamo di sesso telefonico quindi con fantasia ho esaudito questo suo particolare desiderio e ricordo che ha goduto tantissimo urlava, come un pazzo come se effettivamente lo stavo sodomizzando!

Se dovessi dare dei consigli a chi vuole intraprendere questo lavoro che diresti?

Alla luce della domanda precedente gli direi innanzitutto di assecondare qualsiasi richiesta e di essere il più possibile reale nella illusione telefonica. Non so se sono stata chiara. Altro consiglio è quello di verificare la propria attitudine a svolgere ruoli fantasiosi facendo si che la fantasia sembri realtà. Questa è l'essenza di tale tipologia di lavoro. E poi l'anima della telefonata erotica; la voce pacata, calda e sensuale.

Ti soddisfa economicamente?

Sufficientemente per avere una certa autonomia economica ma come ripeto sembra difficile a credermi ma soddisfa i miei appetiti anche sessualmente.

Gli uomini che chiamano secondo te è come se tradissero la propria compagna?

Non direi, l'uomo, a differenza della donna, ha bisogno di soddisfare semplicemente i suoi impulsi sessuali. Non a caso tanti sono gli "strumenti" creati per tale soddisfazione (film ed immagini porno, giornali e riviste per soli adulti fino alle escort vere e proprie) ma non necessitano mai del coinvolgimento emotivo. La donna a differenza dell'uomo per fare sesso certamente cerca un rapporto più profondo e quindi tradisce perché mette in discussione il proprio uomo, perché rimane coinvolta emotivamente dalla nuova relazione. L'uomo no, una volta soddisfatta la sua esigenza sessuale dimentica tutto perché è solo quella che desidera. E' più animalesco per intenderci.

Vista la tua esperienza lavorativa come giudichi in fine gli uomini che ti chiamano?

Non amo dare giudizi ma solo in questo campo posso dire che si comportano da bambinoni vogliosi e viziati. Sanno perfettamente che è tutta una finzione ma comunque vengono appagati. E a loro proprio questo piace. Il rapporto rapido facile e teso solo all'appagamento sessuale... solo all'orgasmo. Giocare a fare sesso al telefono .

Pensi di fare sempre questo lavoro o hai altre idee?

Altre idee totalmente differenti da questo lavoro oggi non ne ho. La mia intenzione è di farne un vero e proprio business aprendo un buon centro di risposta, un call center non solo erotico ma anche di cartomanzia, lotto e linea amica. Un bell'ufficio con postazioni cabine per le centraliniste operante 24 ore su 24.

Una volta aperto il tuo call center continui a rispondere al telefono erotico ?

Certo! Mi diverte tantissimo e come ho più volte ripetuto spesso godo realmente con chi mi chiama. Quindi trovo appagamento anche sessuale. E poi non posso fare a meno di far godere gli uomini al telefono. E' diventata una mia passione.

Non rimane che ringraziarti per la tua disponibilità e ti auguro un crescente successo al tuo telefono erotico.

Se volete parlare con questa splendida ragazza questo il numero risponderà proprio lei al suo telefono erotico

MARZIA 899.61.61.61

HOME

la storia del telefono erotico

Sitemap